nella mia azienda vorrei...

Lavorare in team con entusiasmo

Perchè lavorare in team

Le aziende sempre di più sostengono e promuovono il lavoro in team.

Questo è particolarmente vero nelle realtà complesse, dove i risultati sono legati all’integrazione fra ruoli, professionalità, settori differenti; e naturalmente fra caratteri e modalità organizzative delle persone. Approcci e culture diversi sono un elemento imprescindibile per erogare un’ottima prestazione.

Quando un team funziona si ha:

  • maggiore creatività e capacità di risoluzione dei problemi
  • collaborazione e sostegno nei momenti critici
  • maggior responsabilità individuale
  • più senso di appartenenza, maggior soddisfazione nel lavoro
  • servizio ai clienti più efficace, migliore immagine aziendale
  • clima più coinvolgente e partecipativo.

Ma lavorare in team non è così semplice…

La diversità è un elemento di ricchezza che però, se non è gestita correttamente, può creare diffidenza e ostilità.

Lavorare in team non è affatto naturale, è una competenza che bisogna costruire.

Pensa a un gruppo di bambini che iniziano a giocare insieme: da un lato c’è il naturale desiderio di stare insieme, di condividere. Dall’altro però la difficoltà ad accettare modi di gioco diversi, di definire ruoli e potere interno. E così cominciano a litigare.

La difficoltà a regolare i flussi interni non è una prerogativa esclusiva dei bambini ma anche degli adulti.

Quando questo accade vi è una difficile e dispendiosa gestione delle attività lavorative di tutti i giorni e, in maniera particolare, una cattiva capacità di affrontare le situazioni critiche o di emergenza. Gli individui sono più impegnati a mantenere i loro schemi di riferimento abituali, a difendersi piuttosto che a sviluppare la creatività per la risoluzione dei problemi comuni.

Perchè un team sia efficace è indispensabile:  

  • Definire un obiettivo comune che coinvolga ed entusiasmi ciascun membro
  • Costruire delle modalità operative funzionali e strategiche agli obiettivi che si è dato
  • Creare un confronto interno franco e leale
  • Costruire un clima dove ogni persona si senta responsabile del proprio operato.

 

Leggi anche: Allenarsi al lavoro di squadra con il team coaching