Blog

Giornata Mondiale della Poesia

21 Marzo 2017 Benessere 0 Comments

Oggi è la giornata mondiale della poesia. Radio Tre dedica il 21 marzo a questo evento:  tutto il Palinsesto della rete, oggi e per il resto del mese, sarà scandito dalla voce di poeti che offriranno un loro testo legato al tema della natura.

E a ogni ora, la lettura di una poesia.

Ma chi ha tempo di fermarsi e ascoltare una poesia? E ancora di più chi ha tempo di fermarsi e scrivere una poesia?

Il Poeta si sa, è bravo a cercare la giusta parola, l’espressione capace di cogliere proprio quell’attimo. Ma prima ancora il Poeta è bravo a sentire, a cogliere sensazioni, umori e stati d’animo dentro di sè e attorno a sè.

Ma chi ha tempo di fermarsi, sentire e ascoltare dentro e fuori di sè?

Eppure nei luoghi di lavoro questa capacità del Poeta è così  umana, importante e perfino strategica. Può aiutare a sentire se siamo nel posto giusto, a cercare le azioni giuste, a dare le giuste priorità, ad andare nella giuste direzione. Senza l’aiuto del logaritmo.

Ma chi ha tempo di farlo? Marilena Menicucci è questo che fa nei suoi laboratori di Poesia, aiuta a fare silenzio e ad ascoltare, a cercare proprio quella parola e non altre. Ma non sono laboratori per aspiranti poeti, vi partecipano ingegneri, informatici, project manager, economisti. Insomma professionisti che vogliono migliorare il loro modo di lavorare.

Insieme abbiamo condotto decine e decine di gruppi e una delle rivelazioni più sorprendenti è stata proprio scoprire che, anche chi non aveva mai letto una poesia dai tempi delle superiori, dentro di sè aveva tutti i sensi utili per poter almeno scrivere la sua Poesia.

Da quando c’è Goleman, noi del settore la chiamiamo Intelligenza Emotiva. Ma fin dall’antichità, è questo che il Poeta fa: cerca dentro di sè per trovare senso e direzione.

 



Back to blog list


About the Author


Join Discussion